"Si sgavi'ta la montagna" Festa della transumanza (maggio)

Ultima modifica 13 novembre 2021

Si tratta di una manifestazione di interesse regionale legata alla storica usanza della transumanza delle mandrie e degli armenti che tutt' ora si spostano dai pascoli di "marina" a quelli dell' alta montagna madonita.

La valorizzazione in chiave turistica di tale esercizio, arricchito da numerose attività culturali e ricreativi, può rappresentare anche una occasione per promuovere prodotti locali ed ambienti naturali del Parco delle Madonie. La manifestazione sarà realizzata in collaborazione con i pastori di Geraci, e di diverse imprese, Enti Culturali e Associazioni ricreative locali, quali: La manifestazione andrà ad essere dunque sì una festa, ma celebrerà, nel contesto della sua immediata realtà, una ricorrenza di lavoro, viva e vegeta nella pur precaria attività economica della pastorizia madonita.

Il progetto  ha le seguenti finalità:

  • sostenere la sopravvivenza di una delle più antiche pratiche dell' attività pastorale, trasformandola in attrattiva turistica a sostegno del reddito del pastore;
  • promuovere e valorizzare i luoghi montani da questo magnifico angolo di Sicilia:
  • promuovere la creatività culturale degli abitanti delle Madonie scommettendo sulle possibilità di sviluppo legate all'utilizzo rinnovato e intelligente delle locali risorse naturali e antropiche, rappresentate queste ultime non solo dai monumenti e dalla storia antica e moderna delle classi dirigenti, ma anche dai saperi, dai mestieri, dai segreti, dalle curiosità, insomma dalla identità dei vari patrimoni umani viventi;
  • incoraggiare il diffondersi di una imprenditorialità legata alle risorse delle zone interne e decentrate rispetto alle metropoli;
  • sostenere nella popolazione delle zone montane il sentimento di identità e di appartenenza;
  • attivare sinergie tra vari soggetti imprenditoriali e associativi locali, facendo loro sperimentare il gusto e la convenienza del partenariato nelle iniziative economiche;
  • sperimentare la positività della collaborazione tra istituzioni pubbliche, imprese e associazioni private nella promozione del territorio;
  • sostenere l'editoria legata al territorio, come strumento imprenditoriale culturale a favore delle politiche di sviluppo locale, etc.